Category:
NONI
Marzo 22nd, 2018 9:53 am

Il NONI:pianta miracolosa.il #noni (#morinda citrifolia) e'una pianta conosciuta anche come gelso d'india e appartenente alla famiglia delle rubiacee.Tutte le sue parti aeree vengono utilizzate in erboristeria per le sue proprieta'medicinali.Nelle culture hawaiane e polinesiane e'considerata sacra e venerata.I guaritori autoctoni la chiamano "albero della vita"o anche "albero che uccide il dolore"!contiene #xeronina e proxeronina oltre che acido deacetilasperulosidico,quest'ultimo spesso compromesso da stress e alimentazione squilibrata o da malattie e che favorirebbe tra le sue molteplici azioni,la produzione di #melatonina (#anticancerogena) e #serotonina!

SCHISANDRA
Marzo 21st, 2018 10:39 am



SCHISANDRA, IL FRUTTO DELL'AMORE: UN POTENTE ADATTOGENO, ANTITUMORALE, ANTINFIAMMATORIO, ANTIEPATITE, UTILIZZATO ANCHE NEL TRATTAMENTO DELL'ALZHEIMER.

Potete ordinare l'estratto secco farmaceutico al n. 030-691796 (presso la Farmacia menzionata a fine post).

La #schisandra e' una pianta rampicante, simile alla vite, originaria del nord della Cina e delle regioni limitrofe di Russia e Corea.
La medicina tradizionale cinese definisce le sue bacche come frutto dell'amore, e non a caso, dato che stimola la funzionalita' degli organi sessuali sia femminili che maschili.
La Schisandra e' altresi' denominata "seme dei 5 aromi" per il complesso e variegato gusto di frutto e seme.
Le bacche essiccate naturalmente al sole vengono usate da millenni per le loro proprieta' toniche e adattogene, sono infatti ricche di vitamine A-C-E, flavonoidi e lignani.
Negli ultimi decenni la medicina ha compiuto molti studi inerenti le incredibili proprieta' terapeutiche della Schisandra (confermando il suo millenario impiego come fantastico rimedio per svariate patologie), inerenti principalmente le sue azioni antitumorali, antivirali, antinfiammatorie e di protezione dei neuroni.La Schisandra contiene come accennato preziose sostanze quali i bioflavonoidi e i lignani. 
#lignani, tra cui la #schisandrina della SCHISANDRA, sono #fitoestrogeni dalla potente azione antivirale, antifungina, antibatterica e antitumorale.

AZIONE ANTITUMORALE E ANTINFIAMMATORIA.
Le donne con alti livelli di 
#enterolattone, legato alla elevata assunzione di lignani, hanno una riduzione del 58% del rischio di sviluppare il cancro mammario e hanno un tasso di mortalita' di 2/5 inferiore rispetto alle donne con livelli piu' bassi di enterolattone e non dedite al consumo di cibi ad alto contenuto di lignani (tipo i semi di lino e le bacche di schisandra).
STUDIO:
Il Direttore del programma di prevenzione del cancro al seno di Toronto, ha condotto uno studio su 50 donne con cancro al seno.
Le ha suddivise in due gruppi dando da mangiare solo alle pazienti di uno dei due, cibi ricchi di lignani.
Dopo l'intervento chirurgico si e' scoperto che le donne appartenenti al gruppo che veniva alimentato con cibo ricco di lignani hanno avuto una crescita nettamente inferiore del tumore o nessuna recidiva.
Per gli uomini, la schisandrina contenuta nella schisandra, e' valida nel trattamento del cancro alla prostata promuovendo l'eliminazione del testosterone mal utilizzato dal corpo, e cioe' favorente la crescita del male.
I lignami della SCHISANDRA esercitano effetto 
#antiangiogenetico(impedendo la formazione di nuovi vasi sanguigni utilizzati per rifornire le cellule tumorali), #antimetastatico e #apoptotico inducendo la morte programmata delle cellule malate.
tra i lignami della SCHISANDRA, studiati per la loro azione antitumorale, oltre la schisandrina precedentemente menzionata, vi e' la gamosina-A. nei topi si e' dimostrata capace di inibira lo sviluppo del tumore della pelle, grazie ad una potente azione antinfiammatoria nei confronti del TPA, una sostanza utilizzata per produrre infiammazioni e promuovere lo sviluppo del tumore a livello sperimentale (Yasukaea 1992).
In 28 pazienti affette da cancro alle ovaie e trattate con cisplatino e ciclofosfamide ha migliorato lo stato di depressione immunologica e i valori dei marker tumorali (che sono diminuiti) rispetto al gruppo che non ha utilizzato gamosina-A estratta dalla schisandra.

AZIONE ANTIOSSIDANTE, DETOX, ANTIEPATITE CRONICA ED ANTIEPATOTOSSICA.
la SCHISANDRA effettua una potente azione epatoprotettiva contro l'intossicazione da CCL4 (tetracloruro di Le
le ricerche (vedasi parentesi seguenti) dimostrano come la schisandra: riduca le transaminasi glutammico piruvico sierica (Chu, 2002, Zhu 2000), inibisca la perossidazione lipidica, aumenti la produzione di glicogeno, stimoli la crescita epatocitica (Ip Sp, 2000, Zhu 1999).
STUDIO:
Chang e But (1987) riportano di 5000 casi di epatiti croniche trattati con schisandra con riduzione dei livelli in precedenza elevati degli enzimi epatici.
il 75% dei casi, dopo solo 20 gg di trattamento, ha ridotto i valori di GPT.
in 83 pazienti su 86, i livelli degli enzimi epatici, alterati da cure farmacologiche (epatotossicita' infotta da farmaci), sono ritornati nella norma.

Gli estratti di schisandra,riallacciandoci al punto precedente, ovvero alle azioni antitumorali, grazie allo stimolato aumento della sintesi e dell'attivita' del GLUTATIONE, esercitano un ottimo effetto preventivo e protettivo nei confronti dell'insorgenza di neoplasie.
Lo stimolo del glutatione,poi, esplica un'ottima attivita' antiaging e detox, andando a disintossicare e detossificare il corpo da agenti e metaboliti tossici e cancerogeni.
I lignami della schisandra non sono le uniche sostanze antivirali, antinfiammatorie e antitumorali presenti nei suoi estratti o nei suoi frutti essiccati: come menzionato in precedenza la schisandra e' ricca di #quercetina, bioflavonoide fra i piu' utilizzati sia in ambito oncologico che antivirale che, ancora, antinfiammatorio.
Partiamo da quest'ultima azione: la QUERCETINA contrasta i principali fattori infiammatori (COX-2 ecc) e le principali proteine implicate nella carcinogenesi e nello sviluppo delle metastasi. 
La sua azione antinfiammatoria e' paragonabile a quella esercitata da farmaci come l'ibuprofene e l'aspirina.
La quercetina contrasta ogni fase del cancro, esercitando azione anticarcinogenesi, antiangiogenetica, apoptotica, antiproliferativa-antimetastatica.
La sua spiccata azione antivirale la rende un ottimo rimedio per la cura dell'epatite C della quale attacca in modo specifico le proteine virali responsabili dell'infezione.

AZIONE NEUROPROTETTIVA.
La Schisandra sta rivelandosi utile nel trattamento della demenza senile, del morbo di Alzheimer e nelle patologie neurodegenerative: esercita azione nootropa (stimola il pensiero), migliora la memoria e le funzioni cognitive.

Nelle foto potete vedere sia il prodotto confezionato per prepararci tisane o per esser mangiato, che quello farmaceutico a base di estratto secco. Specifico che quest'ultimo prodotto, l'estratto secco in capsule, potete ordinarlo al n.030-691796 (come specificato a inizio post) direttamente alla Farmacia Gibelli di Paitone chiedendo del doc Alberto Zampedri.
Fabio Poli Personal trainer